Sofficina di mele

Durante le feste ci prepariamo sempre delle colazioni golosissime per coccolarci un po'! Per la festa della liberazione vi proponiamo la Sofficina di mele, un dolce tenerissimo ideale anche a merenda o per addolcire una gita fuori città!

INGREDIENTI :

250 gr di Farina tipo 0 di grano tenero La Ciara

100 gr di zucchero

100 gr di latte

3 uova

100 ml di olio di semi

1 bustina di lievito per dolci (16gr)

1 bustina di vanillina

2 mele

confettura a piacere q.b

1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

1) Montare con lo sbattitore le uova e lo zucchero. Successivamente mescolare con un cucchiaio o una spatola di silicone dal basso verso l'alto olio, latte, vanillina e farina. Mettere metà dell'impasto nella tortiera e infornare per 15 minuti, 180° forno statico.

2) Dopo 15 minuti sfornare , spalmare la confettura scelta e una mela tagliata a dadini. Coprire con il resto dell'impasto , per poi  decorare il tutto con una mela tagliata a fettine.

3) Infornare per altri 20 minuti e assicurarsi che sia ben cotta ( prova dello stecchino).

 

Tenerini pasquali

In occasione di Pasqua abbiamo voluto sperimentare la Treccia, un pane dolce per una dolce Pasqua :) 

INGREDIENTI :

250 gr di Farina tipo 0 di grano tenero La Ciara

70 gr di zucchero

90 gr di uovo di Pasqua fondente

2 uova

50 ml di olio di semi

1 bustina di lievito per dolci (16gr)

1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

1) In una ciotola mescolate insieme farina, lievito, sale, zucchero e successivamente unire uova e olio.

2) Amalgamare per bene fino a formare un impasto. A quel punto, aggiungete l'uovo di Pasqua precedentemente fuso a bagnomaria e intiepidito. Impastare bene e, se necessario, aggiungere un po' di farina o per renderli più friabili fecola di patata. L’impasto dovrà rimanere molto morbido.

3) Formare le palline di impasto , lavorarle con le mani e mettetele distanziate tra loro in una teglia da forno foderata con carta da da forno.

4) Cuocete in forno caldo, ventilato,  a 180° per 15 minuti.

 

Treccia di Pasqua dolce

In occasione di Pasqua abbiamo voluto sperimentare la Treccia, un pane dolce per una dolce Pasqua :) 

INGREDIENTI :

  • 500/600 gr di Farina tipo 0 di grano tenero La Ciara
  • 100 gr di zucchero
  • 90 gr di burro o 100 di yogurt alla vaniglia (in questo caso aumentare la dose di farina di almeno 200 gr)
  • 1 uovo
  • 9 gr di lievito di birra
  • 300 ml di latte
  • 100 gr di uva passa per chi non piace l'uvetta 50 gr di gocce di cioccolato
  • granella di zucchero qb
  • 1 tuorlo d'uovo per spennellare

PROCEDIMENTO

1) In una ciotola sbriciolare il lievito di birra in 150 ml di latte tiepido e mescolarlo con 200/300 gr di la farina. Creare un impasto omogeneo e farlo lievitare in forno con luce accesa per circa 30 minuti coprendo la ciotola con la pellicola.

2) In un'altra ciotola impastare 300 gr di farina con il latte rimasto, l’uovo sbattuto e lo zucchero. Amalgamare bene con le mani, se necessario aggiungere della farina se l'impasto è troppo liquido,  successivamente unire il burro o lo yogurt, le gocce di cioccolato,  con un movimento dal basso verso l'alto del cucchiaio e circolare.

3) Riprendere a questo punto il primo impasto, che avrà raddoppiato di volume e unirlo a quello appena preparato. Bisogna ottenere un panetto  morbido ed elastico, se necessario aggiungete ancora un po’ di farina e dello zucchero. Formare una palla e metterla a lievitare in un recipiente coperto con un panno o con della pellicola per una notte, ad ogni modo al raddoppio del suo volume.

4) Dopo la lievitazione su un piano dividere l’impasto in tre parti uguali e dategli la forma di tre cordoni di circa 40 cm di lunghezza, intrecciarli  tra loro a creare la TRECCIA PASQUALE in maniera morbida, non troppo stretta.

5) Lasciare lievitare nuovamente la treccia  ancora per un’ora, sempre coprendo con un panno.

6) Prima di infornare spennellare con il tuorlo di un uovo e spargere la granella, cuocere la treccia in forno ventilato a 180 °C per circa 35/40 minuti.

Tenerina

Per festeggiare il compleanno una bambina ha chiesto una torta super cioccolatosa, la tenerina! Ecco la ricetta!

INGREDIENTI :

  • 300 gr di cioccolato fondente
  • 150 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 4 tuorli d'uovo
  • 4 albume d'uovo
  • 3 cucchiai di Farina tipo 0 di grano tenero La Ciara ( per la versione gluten free utilizzare la fecola di patate)
  • 1 bustina di vanillina
  • zucchero a velo qb

PROCEDIMENTO

1) In un pentolino sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria insieme al burro; mentre in un ciotola a parte, unire i tuorli con zucchero, farina, vanillina ed amalgamarli bene evitando che si creino grumi. Unire il cioccolato fuso intiepidito al composto appena formato.

2) Montare a neve gli albumi, per poi  unirli molto delicatamente  al composto con dei movimenti dal basso verso l’alto utilizzando una palettina di silicone o un cucchiaio per evitare che si smontino.

3) Cuocere la torta in forno statico a 180° per 30/40 minuti, finchè non si forma una crosticina sulla parte superiore. Una volta sfornata e raffreddata decorarla con lo zucchero a velo.

Fiori di orzo

Silvia (non io ;)) ha realizzato dei biscotti con la nostra farina di orzo, oltre ad essere buonissimi sono davvero belli! Da mangiarli con gli occhi!

INGREDIENTI :

PROCEDIMENTO

1) Versare su una sulla spianatoia la farina, mettere al centro il burro, ammorbidito a temperatura ambiente, tagliato a pezzetti, le uova, lo zucchero il sale e la buccia del limone grattugiata. Impastare rapidamente fino ad ottenere la classica consistenza della pasta frolla ( all’inizio il composto potrebbe sembra molto friabile ,continuare a lavorarlo fino a che il burro e le uova non si saranno ben  amalgamate).

2) Formare un panetto e fate riposare in frigorifero per mezz’ora avvolto con pellicola trasparente. Successivamente stendere con il matterello l’impasto sulla spianatoia infarinata e con uno stampino a forma di fiore a piacere ritagliare i biscotti; porli sulla griglia ricoperta da carta forno e infornate a 180° per circa 15 minuti.

3) Sfornare ,lasciate raffreddare e cospargere i biscotti con zucchero a velo.

Le zeppole di San Giuseppe al forno

Per i nostri papà abbiamo realizzato le zeppole di San Giuseppe con la nostra farina e le uova delle nostre galline! Che bontà!

INGREDIENTI :

Per la pasta choux:

Per la crema pasticcera densa:

Per decorare:

  • cioccolatino fondente (1 per ogni zeppola)

 

PROCEDIMENTO

1) In un pentolino grande abbastanza mettere l’acqua, aggiungere il burro tagliato a pezzi e il sale, girare su fuoco medio, aspettando che il burro si sciolga, quando si è liquefatto, aspettare che il contenuto del pentolino  si ricopra di bollicine. Per inserire la farina bisogna che l'acqua e il burro siano ben caldi ma che non bollano, altrimenti l'impasto diventa irrecuperabile. Appena compaiono le prime bollicine in superficie , aggiungere la farina tutta in un colpo e girate subito. Allontanare il pentolino dal fuoco continuando a girare energicamente per qualche secondo in modo che il composto assorba tutta la farina, l'impasto deve essere compatto e gommoso e che si stacca dalle pareti del pentolino, a questo punto riporre il composto su fuoco medio e proseguire la cottura ancora per qualche secondo, continuando a girare , fino a quando non si sentirà sfregare sotto la pentola. 

2) A questo punto rovesciare l’impasto su un piano di lavoro e abbattete la temperatura impastando con l’aiuto di una spatola, una volta raffreddato un pochino procedere con le mani. L’impasto non dev’essere troppo caldo quando si aggiungono le uova. Quando l’impasto è fresco inserirlo in una ciotola e aggiungere le uova 1 alla volta amalgamandole al composto con  l’aiuto di una forchetta o di un cucchiaio. Solo quando il primo uovo è ben assorbito, potete aggiungere allo stesso modo una alla volta le uova successive, alla fine girare bene con un cucchiaio di legno. L’impasto finale dev’essere sodo e liscio come una crema pasticcera compatta.

3) Trasferire l’impasto in una sac à poche precedentemente montata con una bocchetta a fiore ( 8 mm) oppure sulla pistola per i biscotti (10 mm). Le Zeppole si formano direttamente su una teglia precedentemente rivestita di carta da forno, 2 giri, uno sull’altro, con un diametro base di 4- 5 cm. Il secondo giro deve andare più verso  l’interno della zeppola, in modo quasi da chiudere (ma senza chiudere) il foro centrale.

4) Cuocere in forno ben caldo a 200° per i primi 10′ abbassate poi la temperatura a 180° SENZA APRIRE IL FORNO  e completate la cottura per altri 25′. Si spegne una volta che le zeppole sono belle gonfie e dorate in superficie. Lasciaree raffreddare le vostre Zeppole di San Giuseppe al forno.

5) Una volta che le zeppole sono belle fredde . Tirare fuori dal frigo la crema, girarla e lasciarla 10′ a temperatura ambiente. Montare la sac à poche con la stessa bocchetta utilizzata per formare le zeppole, spargere la crema pasticcere su tutta la zeppola e in centro nel buco. Come tocco finale porre un cioccolatino  fondente.

NB. Per il procedimento della crema pasticcera fare un click qui